Materiale porno
Docente non potrà
più insegnare

l liceo di Quartu Sant’Elena dove Dettin insegnava
l liceo di Quartu Sant’Elena dove Dettin insegnava
19.01.2019

SCHIO. Alessandro Dettin, docente originario di Schio, non potrà più insegnare perché la detenzione di materiale pedopornografico, addirittura quasi 100 mila file, per la quale è stato condannato con sentenza passata in giudicato a 22 mesi di reclusione, è incompatibile con la docenza. La violazione di legge ha un duplice riflesso. Sia sul piano giuridico, decisivo, ma anche su quello etico-morale. L’insegnante di una scuola statale deve obbligatoriamente osservare i doveri relativi alla funzione, mentre il comportamento acclarato del docente nato a Schio 63 anni fa, per i magistrati vìola «i doveri inerenti alla funzione di insegnante - come sottolinea la Suprema Corte del Lavoro -, oltre che essere espressione di una personale tendenza a delinquere in modo settorialmente specifico nella propria vita privata».

 

Il ministero dell’Istruzione dopo avere sospeso il professore, quando Dettin venne arrestato nel giugno 2013 in attesa dell’esito del giudizio penale, lo aveva licenziato in tronco. L’insegnante aveva fatto ricorso contro il procedimento disciplinare conclusosi negativamente in Corte d’Appello a Cagliari, con la causa di lavoro che si è conclusa nei giorni scorsi con il deposito da parte della Cassazione del provvedimento che conferma la destituzione dall’insegnamento.