Assessore porta
i rifiuti a casa
del "furbetto"

L'assore Marsetti e un agente recuperano i rifiuti
L'assore Marsetti e un agente recuperano i rifiuti
Mauro Sartori 10.01.2019

MALO.  «C’è posta per te!», esclama l'assessore Moreno Marsetti dopo aver suonato il campanello della famiglia di Marano. «Per caso è un corriere?», è la domanda. «No, sono un assessore ma ho due pacchi per lei: questi sono i rifiuti che ha abusivamente scaricato fuori dalle campane di raccolta di Molina. E non è la prima volta che lo fa. A proposito, ho anche una letterina accompagnatoria». «Ma devo pagare una multa?». «Veda lei» è la secca chiosa. Ovvero, un verbale da 320 euro di sanzione: 160 per l’abbandono e altri 160 perché l’ha fatto fuori Comune. È successo nei giorni scorsi e il dialogo ci è stato riferito dal diretto interessato, il ventottenne assessore già distintosi per aver partecipato con un suo mezzo allo sgombero di una carovana di nomadi. 

Questa è la perla di due settimane di fuoco sul fronte ambientale, con 60 verbali emessi dalla polizia locale di Malo: 40 per abbandono e 20 per rifiuti provenienti da altri centri. Da Marano appunto ma anche da Isola, Bassano, Sarcedo, Trissino, Chiampo, persino San Giorgio delle Pertiche. Tirando le somme, quasi 10 mila euro di sanzioni nel solo periodo delle festività. «Tolleranza zero», assicura Marsetti.