Sputo "educativo"
Difesa della maestra
«Bimbo è migliorato»

La scuola elementare di Castelnovo di Isola, teatro dell’episodio
La scuola elementare di Castelnovo di Isola, teatro dell’episodio
Diego Neri 08.11.2018

ISOLA VICENTINA. La maestra di Isola, condannata nei giorni scorsi per abuso di mezzi di correzione, si difende. Per il giudice ha indotto i compagni di classe di un bimbo di 6 anni a fingere di sputargli addosso come punizione per i suoi sputi. «No, era un metodo educativo e nessuno ha sputato. Dopo quel giorno il bambino, che prima era ingovernabile e metteva la scuola a ferro e a fuoco, ha iniziato ad accettare le regole e a comportarsi correttamente con compagni e insegnanti». Per questo presenterà ricorso in Appello. 
 

CORRELATI