Raid di sei incappucciati Prese di mira dieci auto

La via dei furti.  B.C.
La via dei furti. B.C.
Bruno Cogo 08.05.2018

Bruno Cogo Notte da incubo, quella fra domenica e lunedì, per molti sanvitesi, specie quelli residenti in via Schio, presi di mira da una banda di malviventi. Sei persone incappucciate e dall’accento straniero che si aggiravano con fare sospetto hanno preso di mira le auto parcheggiate in alcune abitazioni; almeno una decina quelle rovistate dopo che erano state aperte le portiere, forse con un sistema elettronico per intercettare le frequenze dei radiocomandi. «Oltre alla mia hanno preso di mira anche quelle dei vicini e poi hanno cercato di entrare nelle case mentre uno di loro faceva da palo – dice la signora M.D.T. -. I malviventi, alla ricerca di oggetti di valore, hanno mostrato particolare abilità perché la mia auto, pur dotata di antifurto di nuova generazione, è stata aperta senza alcuna difficoltà». Qualcuno ha poi visto la banda dirigersi verso il centro del paese e dileguarsi all’arrivo di un gruppo di persone. Dietro l’autoscuola sono stati rinvenuti alcuni sassi che potrebbero essere stati utilizzati per sfondare i vetri. «Non sono riusciti ad aprire le auto dei miei genitori che fortunatamente non hanno riportato danni mentre alla mia vicina è presa una giacca che era sul sedile», aggiunge S.D.C. anch’egli residente in via Schio. Altre segnalazioni di auto aperte sono giunte da alcuni residenti in via Cavour e via Del Brolo. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Schio per cercare d’individuare i responsabili del raid. • © RIPRODUZIONE RISERVATA