Buone pratiche climatiche lodate da Legambiente

K.Z. 08.01.2019

New York, Boston, Los Angeles, Isola Vicentina, Torino, Milano. Se nell'elenco di città appena snocciolato, Isola potrebbe sembrare “fuori luogo”, non lo è per Legambiente e per la ricerca che premia le buone pratiche messe in atto dai Comuni in merito, appunto, alle politiche ambientali. Si tratta di un lavoro concluso e pubblicato nelle scorse settimane dall'osservatorio “Città-clima” di Legambiente dal titolo “Cronaca di un'emergenza annunciata” che ha preso in considerazione i drammatici effetti del cambiamento climatico per poi sondare cosa si stia facendo per tentare di invertire la rotta. Isola rientra in questi esempi virtuosi per il suo piano municipale di gestione delle acque, che è stato approvato nel 2016 ed è in fase di attuazione dal 2017 per concludersi con ogni probabilità entro il 2022. Si tratta di un programma che adatta ai cambiamenti climatici le politiche di gestione dell'acqua. Il piano analizza bacini di drenaggio, fiumi e corsi d’acqua, valutando portata massima e dimensioni delle onde di piena. Il costo per l’elaborazione è stato di 25 mila euro. Gli interventi, poi, varieranno tra i 2 ed i 4 milioni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA