False generalità
dopo l'incidente
Caccia al pirata

I carabinieri stanno dando la caccia all'investitore
I carabinieri stanno dando la caccia all'investitore
20.01.2018

SCHIO. Centra un motorino ma se ne va dopo aver fornito una falsa identità, è caccia al pirata della strada. L'episodio è accaduto lo scorso martedì, alle 19.30, nella rotonda tra viale Europa unita e via Vicenza.

Dopo aver travolto una donna che stava viaggiando in sella al suo scooter, il conducente dell'auto si è fermato per valutare cosa fosse accaduto. Alla richiesta della donna di allertare la polizia locale, l'uomo ha risposto che non ce n'era bisogno visto che le condizioni di salute apparivano buone. Quindi, dopo aver raggiunto un accordo per il pagamento dei danni relativi allo scooter distrutto, l'uomo, anche approfittando dello stato di choc della conducente del motorino, si è allontanato fornendo una falsa identità ed anche un contatto telefonico fasullo.

A distanza di giorni, una volta compreso di essere stata truffata, la giovane donna ha sporto denuncia contro ignoti ai carabinieri. Successivamente è stato il fratello della motociclista a lanciare un appello sul web a chiunque abbia visto qualcosa e possa fornire qualsiasi dettaglio utile per risalire all’identità dell’automobilista, dal modello della vettura alla targa.

Da indiscrezioni i carabinieri di Schio sono a un buon punto nell’identificazione del pirata bugiardo. 

 

Condividi la notizia