Tradito dal filetto L’insegnante-cuoco fuori da Masterchef

Matteo Marchetto all’opera
Matteo Marchetto all’opera (BATCH)
30.12.2017

Un sovizzese a Masterchef. Ha sfiorato la pedana della cucina più famosa d’Italia, Matteo Marchetto 56 anni e insegnante di educazione fisica, che ha partecipato al programma di Sky per riuscire ad entrare nei top 20 che andranno alle fasi finali del talent culinario. Un’impresa non da poco, che Marchetto aveva quasi raggiunto con il suo piatto “Armonie di stagione” cioè tagliolini con erbe selvatiche, morchelle e semi di papavero. Ricetta che aveva convinto i quattro chef stellati Joe Bastianich, Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Antonia Klugmann. La preparazione è piaciuta ai giudici che lo hanno inserito allo step successivo con altri 27 aspiranti. La seconda prova ha impegnato i concorrenti nel preparare un piatto utilizzando solo 5 ingredienti. A cinque di loro, fra cui l’insegnante di Sovizzo che ha raccontato della sua famiglia e della passione della cucina, è stato concesso di scegliere altri tre ingredienti. Alimenti che però erano nascosti all’interno di palloncini arancioni e dove il sovizzese ha trovato del vitello, cipolla di tropea e ananas disidratato. Marchetto ha deciso di cucinare una “costoletta alla milanese con una vela che si muove sull’acqua”. Il piatto, giudicato per la tecnica, il gusto e la qualità, gli ha permesso di giocarsi lo spareggio preparando filetto al pepe verde. I giudici qui hanno preferito però il piatto di un altro concorrente, eliminando il docente. «Ci credevo, il sogno è finito e si riprende la vita di prima» ha commentato Marchetto. • A.F. © RIPRODUZIONE RISERVATA

CORRELATI