Marciapiedi malandati Lavori per 100 mila euro

Il Comune investe oltre 100 mila euro per marciapiedi e strade
Il Comune investe oltre 100 mila euro per marciapiedi e strade
Antonella Fadda 29.12.2018

Un investimento da oltre 100 mila euro per rifare il look a marciapiedi e strade. Il 2019 porterà nuove opere a Sovizzo con un progetto di sistemazione approntato dal Comune che riguarderà in particolare il rifacimento del manto stradale e di marciapiedi in alcune vie. «Alcuni marciapiedi soprattutto nella zona del centro - afferma il sindaco, Marilisa Munari - risalgono agli anni Ottanta cioè da quando venne costruito il nuovo municipio e adesso non si trovano certo in buone condizioni. Addirittura non è mai stata fatta una manutenzione totale. Era da tempo che avevamo in programma la loro sistemazione, ma fino ad ora mancavano le risorse». Grazie alla vendita di alcuni lotti in zona industriale, effettuata nei mesi scorsi, e ad altri che verranno venduti nelle prossime settimane, il Comune è riuscito a reperire i finanziamenti necessari e a dare il via al piano che punta a migliorare la viabilità sia per quanto riguarda i pedoni che per i mezzi, con un costo totale che si aggira sui 130 mila euro. Il progetto in questione prevede un intervento di manutenzione nell’area che si trova fra la farmacia, il municipio e via Roma. «I cantieri per altre opere previste, sempre per i marciapiedi, verranno iniziati a breve sempre in via Roma, nella zona davanti alla macelleria e poi nelle entrate pedonali da via Curti fino a via Marcon - continua Munari -. Abbiamo programmato anche asfaltature straordinarie lungo via Roma, in particolare nel tratto che parte con il confine con Creazzo, e poi si opererà in via Strabusene, in pratica la strada che via Castegnini conduce in zona Carbonara». In questo caso si tratta di un doppio intervento di messa in sicurezza: dopo alcuni sopralluoghi in zona, il Comune ha deciso di posizionare un nuovo guardrail e di visionare attentamente l’area che potrebbe essere a rischio di possibili cedimenti del terreno. «Saranno dei lavori che garantiranno oltre a una maggior sicurezza anche il ripristino dell’asfalto», conclude il primo cittadino. • © RIPRODUZIONE RISERVATA