Fidas, una giornata
per trovare
nuovi donatori

Donatori di sangue (archivio)
Donatori di sangue (archivio)
Antonella Fadda19.05.2018

SOVIZZO. Una giornata dedicata a diffondere la cultura della donazione a Sovizzo. Domani, domenica  20 maggio, dalle 8 alle 12 in via degli Alpini 36, accanto gli ambulatori dei medici di base, sarà presente un’autoemoteca per invitare i cittadini a donare il sangue. L’evento è organizzato dal gruppo di Sovizzo dell’associazione donatori di sangue Fidas. “ Purtroppo questo tipo di volontariato viene spesso dimenticato – spiegato i referenti del gruppo sovizzese - e viene disperatamente cercato ed invocato solo nel momento del bisogno, per questo le parole non sempre bastano ma ci vogliono gesti concreti”. E proseguono: “ Domenica sarà l’occasione per lasciare un impronta nella propria storia diventando donatore di sangue, con la consapevolezza che, con il proprio dono, si potrà salvare una vita”. Per poter donare il sangue occorre essere maggiorenni e dopo una visita medica verrà prelevato un flaconcino di sangue per le prime analisi; non occorre essere a digiuno, si può fare una leggera colazione con tè, biscotti e caffè senza assumere latte, uova o derivati, e se l’aspirante donatore risulterà idoneo verrà fissato un appuntamento al Centro Trasfusionale di Vicenza per la prima donazione.