Bonus idrico in bolletta per le famiglie in difficoltà

L.N. 24.08.2018

Un aiuto in bolletta per i nuclei familiari in difficoltà. E’ con questo obiettivo che l’Arera, Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente, ha istituito il “Bonus idrico integrativo”, un’agevolazione per aiutare quanti si trovino in condizioni di ristrettezze economiche a continuare ad usufruire dei servizi necessari per la quotidianità, come l’erogazione idrica domestica. Il bonus è finanziato grazie al Consiglio di Bacino Bacchiglione, di cui il Comune di Sovizzo fa parte, che ha deciso di destinare anche quest’anno una parte dell'avanzo di amministrazione al sostegno degli utenti domestici in condizioni di disagio economico sociale. Per i sovizzesi le domande di accesso al contributo, compilate su apposito modulo e complete degli allegati richiesti, dovranno essere presentate entro il 21 settembre all’ufficio protocollo del Comune. Gli utenti interessati all’erogazione del bonus potranno accedere solo se residenti a Sovizzo, intestatari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato, con un ISEE non superiore a 15mila euro. Terminata la raccolta, le domande verranno trasmesse alla società ViAcqua e al Consiglio di bacino per indicare il bonus da applicare. • © RIPRODUZIONE RISERVATA