Monitoraggio dell’aria in zona industriale

M.G. 13.08.2018

È in corso a Zermeghedo il monitoraggio dell’aria da parte dell’Arpav, l’agenzia regionale per la tutela dell’ambiente. In via Marconi, in mezzo ai capannoni della zona industriale, è stata collocata la postazione mobile che consentirà il rilevamento della presenza degli agenti inquinanti vicino alle possibili fonti di provenienza. Grazie al posizionamento della centralina ambientale che si trova collocata nello speciale automezzo utilizzato a questo scopo dall’Arpav sarà così possibile attuare un miglior controllo della qualità dell’aria. La specifica campagna di monitoraggio era stata richiesta dall’amministrazione provinciale ed è finalizzata al controllo in relazione alle emissioni industriali in una zona rientrante all’interno dell’area della concia. L’indagine conoscitiva, la seconda di questo tipo quest’anno nel territorio comunale, avrà una durata complessiva di un mese e mezzo di continue rilevazioni e campionature. Saranno tenuti monitorati i parametri di inquinanti quali l’idrogeno solforato, il benzene, il toluene, l’etilbenzene, xileni e ossidi di azoto, l’ammoniaca e le famigerate particelle Pm10. • © RIPRODUZIONE RISERVATA