Appalti beffa
L'ex sindaco
rischia il processo

Il municipio di Zermeghedo
Il municipio di Zermeghedo
20.06.2018

ZERMEGHEDO. L'ex sindaco di Zermeghedo, Gianluigi Cavaliere e altre quattro persone, tra cui il capo ufficio tecnico, rischiano di andare a processo per i lavori di due appalti non eseguiti a regola d'arte e che si sarebbero tradotti in un vantaggio per le imprese e un danno per il Comune.

Le ipotesi d'accusa parlano di inadempimento di contratti di pubbliche forniture, frode in forniture pubbliche, truffa, falsità ideologica a carico del direttore dei lavori e omissioni in atti d'ufficio per Cavaliere.

La procura ha spedito gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari. Gli indagati respingono le contestazioni.