Dopo sagre e feste
è caos rifiuti
Cauzione anticipata

Un tendone gastronomico durante una sagra paesana. ARCHIVIO
Un tendone gastronomico durante una sagra paesana. ARCHIVIO
Giorgio Zordan 30.09.2018

MONTECCHIO MAGGIORE. Migliorare la raccolta differenziata si può, anche ricorrendo a una cauzione anticipata in occasione di feste e sagre, così da spingere gli organizzatori a organizzarsi per separare i rifiuti anziché raccoglierli in modo indistinto nei classici sacchi neri. Tutto può aiutare per arrivare al traguardo del 76% della differenziata. A disposizione restano poco più di due anni: la Regione ha infatti indicato il 2020 per raggiungere lo scopo. La questione è stata affrontata in commissione ambiente e territorio con intervento di Alberto Carletti presidente di Agno Chiampo Ambiente: Montecchio, che produce 374 chili per abitante l’anno, due in meno della media provinciale, nel 2017 si è attestato su una forbice compresa tra il 68 ed il 69% di materiale avviato al riciclaggio sul totale raccolto.