Rifiuti abbandonati Scendono in campo i volontari Italcaccia

I volontari in Consiglio.  I.BER.
I volontari in Consiglio. I.BER.
I.BER. 13.12.2018

Rifiuti abbandonati e deiezioni canine non raccolte: la maggioranza sceglie la linea dura, l’opposizione contesta e preferisce l’educazione. Nell’ultima seduta del consiglio comunale è stata approvata la convenzione con il corpo degli agenti faunistici, ambientali e zoofili dell’associazione Italcaccia per il servizio di vigilanza sulle violazioni dei regolamenti comunali di polizia rurale, ambientale e igiene veterinaria. A parlarne è stato il consigliere delegato Alberto Rossi che ha inviato ad unirsi al consiglio tre agenti che svolgeranno il servizio in paese. «Lo scopo “non è fare cassa” – ha esordito Rossi – ma far capire come è giusto vivere nel nostro paese». «Il costo annuo della convenzione, con durata due anni, è di 1.500 euro - ha ripreso Rossi -. Sono volontari: il costo copre l’assicurazione dei mezzi e la benzina. È previsto che questi agenti presentino al Comune dei report sui loro sopralluoghi». «Avremmo preferito - ha dichiarato Lara Bisognin, consigliere di minoranza del gruppo Orizzonte Brendola - preferito implementare la sensibilizzazione, non solo controllo». «L’educazione si chiede alle famiglie e alla scuola – ha replicato Rossi –. Non è per la multa che si devono rispettare le regole. Ci sarà un lasso di tempo prima che si parta con le multe». «Ci sembra penalizzante - è subentrato Renato Ceron di Orizzonte Brendola - mettere persone sul territorio che riprendono chi sbaglia. Si inizi a parlarne con i bimbi fin da piccoli». Voto contrario di Orizzonte Brendola. • © RIPRODUZIONE RISERVATA