Discarica a fuoco
nel campo nomadi
Caccia ai piromani

L'area comunale per nomadi dove è stata incendiata la discarica abusiva
L'area comunale per nomadi dove è stata incendiata la discarica abusiva
Giulia Armeni17.04.2018

SANDRIGO. Una discarica, abusiva, a pochi passi dalla discarica, regolare, di via Galvani. C'è voluto un incendio domato dai vigili del fuoco di Vicenza per portare alla luce il deposito illecito di rifiuti che, chissà da quanto, andava ingrossandosi ai confini della zona industriale di Sandrigo. Sotto la cenere e i resti carbonizzati dalle fiamme sprigionatesi, per cause ancora da stabilire, i tecnici dell'Arpav allertati dai pompieri hanno rinvenuto “scheletri” di televisori, biciclette, passeggini, divani e quantitativi di detriti e materiali tali da imporre all'amministrazione comunale, «con urgenza», l'asportazione, la bonifica, il ripristino e la messa in sicurezza dell’area dove esiste da oltre un decennio un insediamento abitativo ricavato, su un terreno di proprietà comunale, per alcune famiglie nomadi con residenza a Sandrigo. Indagini in corso per risalire ai responsabili.