Rifiuti, niente rincari Congelato l’aumento

Mezzi al lavoro nella sede di Agno Chiampo Ambiente
Mezzi al lavoro nella sede di Agno Chiampo Ambiente
A.F. 09.01.2019

Invariata la tassa rifiuti per Creazzo. Non ci sarà alcun aumento per le tariffe nel 2019 che rimarranno, in pratica, uguali all’anno precedente. Il consiglio comunale ha approvato, recentemente, il piano finanziario di Agno Chiampo Ambiente per un totale di 1 milione e 113 mila euro. «Il piano di quest’anno – ha detto l’assessore al bilancio, Giuseppe Serraino – è in calo di quasi 6 mila euro in confronto al 2018 e quindi rimangono invariate le tariffe della Tari». L’assessore ha illustrato il piano presentando degli esempi e spiegando che per una famiglia di due persone, che abita in un alloggio di 100 metri quadri, l’importo è di 138 euro, un nucleo con tre persone che risiede in un’abitazione di 120 metri quadri avrà una tariffa di 176 euro mentre di 227 euro sarà la bolletta annuale per una famiglia di 4 persone che abita in 140 mq. «Rimangono invariate anche le riduzioni del 25% nella parte variabile per le utenze domestiche che utilizzano il composter – ha aggiunto Serraino -. Uguale riduzione alle utenze non domestiche che non siano stabilmente attive per un periodo inferiore a 180 giorni e la riduzione totale per case e locali che sono chiusi sebbene abbiano attivi gli allacciamenti di energia elettrica, acqua e gas. Ovviamente in questo caso, però, non dovranno essere registrati dei consumi che dovranno essere documentati dalla fattura degli enti erogatori». Alla discussione sono intervenuti i consiglieri Valentino Cattelan e Lorella Zanetti di "Idea Comune Creazzo”. Cattelan ha chiesto, fra le altre cose, delucidazioni riguardo i controlli effettuati dopo il cambio del colore dei sacchetti per il secco e la plastica. «Ci sono stati dei siti critici dove era presente l’indifferenziata – ha osservato Chiara Celegato, assessore all’ecologia – e la polizia locale “Unione Terre del Retrone” è dovuta intervenire con delle sanzioni ma la situazione è decisamente migliorata. I dati infatti parlano di un calo di 5 kg per abitante di rifiuti all’anno». Zanetti, invece, ha domandato se fossero previsti degli incentivi ai cittadini virtuosi che conferiscono sempre più. «Stiamo ragionando con Agno Chiampo Ambiente in questo senso e vorrei appunto portare avanti un progetto del genere», ha risposto Celegato. • © RIPRODUZIONE RISERVATA