Oleodotto
ora la Difesa
chiede i danni

Gli scavi effettuati a Cavazzale nel 2008 per individuare la perdita all’oleodotto militare. ARCHIVIO
Gli scavi effettuati a Cavazzale nel 2008 per individuare la perdita all’oleodotto militare. ARCHIVIO
G.AR.14.03.2019

MONTICELLO CONTE OTTO. Il Ministero della Difesa cita in giudizio il Comune di Monticello Conte Otto chiedendo 860 mila euro, asserendo che la rottura dell'oleodotto militare e lo sversamento di cherosene nelle acque dell'Astichello e del Bacchiglione, avvenuti nel 2008, sono da imputare proprio al Comune.  Undici anni dopo l'incidente che provocò la fuoriuscita di quasi 11mila chili di carburante dal tratto di condotta che attraversa la zona industriale di Cavazzale,  le sorti di una vicenda controversa e che per mesi tenne banco nel Vicentino saranno discusse da oggi al Tribunale di Venezia.