I pensionati della Cgil confermano Maccà

M.M. 30.09.2018

Continuerà per altri quattro anni il lavoro di Mario Maccà, segretario della Spi (Sindacato pensionati italiani) Cgil di Camisano, eletto per un altro mandato dopo il congresso locale, chee ha rinnovato anche il nuovo direttivo di lega del sindacato. All’ufficio di Camisano, che conta più di mille tesserati e fa riferimento a otto comuni del vicentino, svolge le sue attività in sinergia con gli uffici Inca e Caaf, facendo anche le pratiche Ebav e collaborando con i sindacati Fillea e Flai. «Mi impegnerò per garantire gli stessi servizi ai nostri tesserati, mantenendo il dialogo con le istituzioni», annuncia Maccà. «Il pensionato è una risorsa, non certo un peso, e per questo vogliamo essere elementi attivi nella società. In occasione delle prossime elezioni amministrative, chiederemo ai candidati che politiche intendono attuare nei confronti dei pensionati». Da parte del segretario, non manca una riflessione sulla terza età: «In questi anni ho visto un peggioramento delle condizioni economiche degli anziani - conclude -. Ormai l’anziano è diventato la valvola economica delle famiglie per sopperire alla perdita o mancanza del lavoro dei figli». • © RIPRODUZIONE RISERVATA