Virginia e il suo sogno «Ho ballato con Bolle»

Virginia Meneguzzo fotografata con Roberto Bolle. MARINI
Virginia Meneguzzo fotografata con Roberto Bolle. MARINI
M.M. 04.01.2019

Non capita tutti i giorni di ballare a pochi metri di distanza dal mito vivente della danza classica Roberto Bolle. Virginia Meneguzzo, ballerina 15enne nata e cresciuta a Camisano, ma da tre anni studentessa dell’Accademia di danza della Scala di Milano, ci è riuscita per ben due volte. La giovane camisanese, assieme ad altri allievi ed allieve della prestigiosa scuola di danza milanese, ha infatti partecipato per il secondo anno consecutivo al programma di successo “Danza con me”, andato in onda su Rai Uno ad inizio anno, che ha registrato ascolti da record con più del 21 per cento di share e circa 4 milioni e mezzo di spettatori. Un evento televisivo che nel 2018 vinse il Rose D’Or come miglior programma d’intrattenimento a livello europeo. Virginia, come detto, ha danzato assieme agli altri allievi della Scala, tutti iscritti dal quinto all’ottavo corso, esibendosi sul palco del Portello di Milano, dopo un divertente siparietto tra l’étoile e il presentatore Pif (nome d’arte di Pierfrancesco Diliberto), solo uno dei tanti ospiti famosi della serata che hanno fatto da spalla all’acclamato Bolle, come Fabio De Luigi, Valeria Solarino, Stefano Accorsi, Luca e Paolo, Ilenia Pastorelli, oltre a Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Sergio Rubini e Rocco Papaleo. Cresciuta artisticamente nella scuola Kinema Centro Danza di Camisano, sotto la guida di Oriella Petrachin, sua insegnante per cinque anni, Virginia ha superato l’audizione per l’Accademia della Scala nel 2016, trasferendosi a Milano. In quell’occasione, la giovanissima ballerina aveva confidato al nostro giornale di sognare un giorno di ballare proprio con Roberto Bolle. In verità, Virginia aveva già incrociato il cosiddetto “Étoile dei due mondi” non solo durante l’edizione dello scorso anno di “Danza con me”, ma anche in occasione della serata di maggio del 2018 alla Scala, dedicata alla memoria di Rudolf Nureyev, dove le allieve dell’Accademia milanese hanno sfilato sul palco proprio con Bolle. • © RIPRODUZIONE RISERVATA