Il deflusso dell’acqua e il rischio emergenze

Strade finite sott’acqua. ARCHIVIO
Strade finite sott’acqua. ARCHIVIO
M.M. 22.11.2018

Nuovo appuntamento questa sera a Camisano dedicato al tema idrogeologico. Alle 20.30, nell’aula magna della scuola primaria, si parlerà di “Deflusso ecologico o deflusso minimo vitale”. L’incontro, organizzato dalla Lega dei pensionati di Camisano Spi Cigl e aperto a tutti, sarà l’occasione per interrogarsi sul futuro dei corsi d’acqua e sulle nuove direttive europee. Dopo l’introduzione di Mario Maccà, segretario della Spi Cigl, ci sarà la relazione di Giuseppe Maio, biologo dell’associazione italiana ittiologi acque dolci - tavolo di consultazione per il deflusso ecologico dell’autorità di distretto delle Alpi occidentali, seguirà un dibattito. Il tema è quanto mai sentito, soprattutto dopo l’ondata di maltempo che ha flagellato il Veneto nelle ultime settimane. Nei giorni scorsi, è stato organizzato dal Comune un altro incontro sulla pericolosità idraulica a Camisano, incentrato anche sul ruolo dei cittadini nella gestione delle emergenze. Tra i problemi idrogeologici riscontrati negli ultimi anni, le due “bombe d’acqua” del giugno 2014, che causarono numerosi allagamenti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA