Operaio 21enne
si taglia l'addome
con smerigliatrice

Le Officine Martini di Tezze
Le Officine Martini di Tezze
F.C.29.06.2018

TEZZE SUL BRENTA. Ennesimo incidente sul lavoro nel Bassanese: un operaio si è tagliato l'addome mentre stava operando con una smerigliatrice. È stato operato d'urgenza all'ospedale San Bassiano, non è fortunatamente in pericolo di vita. Intanto lo Spisal indaga sulla dinamica per accertare eventuali responsabilità e violazioni alla normativa vigente.

 

Il fatto è avvenuto ieri alle Officine Martini snc di Tezze, ditta specializzata nella riparazione e vendita di veicoli Scania. Alessandro Gabriel Teodorescu, operaio di 21 anni, originario di Cittadella ma residente a San Giorgio in Bosco, stava lavorando sulla cabina di un mezzo pesante quando, per cause ancora in fase di accertamento, si è provocato un profondo taglio al ventre con l'attrezzo che stava maneggiando per levigare la carrozzeria. L'urlo del giovane dipendente ha immediatamente messo in allarme sia i colleghi che i titolari della ditta che hanno subito chiamato il 118 e prestato i primi fondamentali soccorsi al dipendente, che è poi stato trasferito al San Bassiano.