L'organista
benedetto
dal Papa

La benedizione papale consegnata a Dal Moro
La benedizione papale consegnata a Dal Moro
19.07.2018

TEZZE SUL BRENTA. Sessantacinque anni di note per Mario Dal Moro e la musica come passione di famiglia. Classe 1940 di Belvedere di Tezze, da 65 anni accompagna, come organista, le funzioni religiose della parrocchia del Sacro Cuore di Gesù. Il nonno materno, Luigi Tessarollo, nel 1927 fondò la Schola Cantorum di Belvedere. Ma se è diventato organista, lo deve soprattutto don Sante Bicego, appassionato di musica sacra: nei primi anni ’50 fu lui ad avviarlo allo studio della musica dal maestro Vedovato di Bassano. Don Sante gli pagava 100 lire a lezione mentre la mamma Angela, con grandi sacrifici, acquistò un vecchio pianoforte affinché potesse esercitarsi. 

In occasione dell'importante traguardo è arrivata dal Vaticano anche la benedizione di Papa Francesco. «Tutti lo stimano e gli vogliono bene – sottolinea l’amico Giuseppe Busatto, giovane sacrestano del paese – lo si è visto anche al momento della consegna della pergamena del papa da parte del parroco don Giuseppe. I fedeli in chiesa gli hanno tributato un lungo applauso»