Droga in comunità
in cambio di sesso
40enne nei guai

Il tribunale di Belluno dove è in corso il processo a carico del quarantenne di Tezze
Il tribunale di Belluno dove è in corso il processo a carico del quarantenne di Tezze
14.12.2017

TEZZE SUL BRENTA/BELLUNO. Avrebbe ceduto droga alle ospiti della comunità terapeutica per la cura di tossicodipendenze Ceis di Belluno, in cambio di prestazioni sessuali. È la pesante accusa di cui deve rispondere un 40enne residente a Tezze sul Brenta.

I fatti risalirebbero al 29 marzo scorso: secondo quanto ricostruito dalla procura bellunese, il vicentino per diverse volte avrebbe offerto gratuitamente delle dosi di cocaina a diverse donne ospiti della comunità terapeutica, chiedendo in cambio del sesso. Le dosi sarebbero state offerte a un uomo e tre donne del centro, una di queste avrebbe ceduto al ricatto. 

L’aggravante, secondo la procura bellunese, è proprio data dal fatto che i casi siano avvenuti «all’interno di una struttura per la cura e la riabilitazione di persone tossicodipendenti».