Arriva la carta d’identità elettronica

G.D. 01.05.2018

È da poco funzionante all’ufficio anagrafe del Comune di Schiavon il servizio di carta d’identità elettronica, denominata “Cie”, il nuovo documento di identificazione che sarà rilasciato ai cittadini italiani, comunitari e stranieri, residenti nel Comune. Diverse le novità, a partire dalla forma. È infatti realizzata in materiale plastico (policarbonato) e ha le dimensioni di una carta di credito. È dotata di sofisticati elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, microscritture) e di un microchip a radio-frequenza che memorizza i dati del titolare. La foto in bianco e nero è stampata al laser per garantire una elevata resistenza alla contraffazione. Come per la patente, viene stampata dall’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato. «È perciò necessario richiederla con il necessario anticipo – ha affermato il sindaco di Schiavon, Mirella Cogo durante l’ultimo consiglio comunale – perché i tempi per l’acquisizione dei dati personali sono più lunghi di quelli necessari per il rilascio della carta d’identità cartacea. In particolare per chi si deve recare in vacanza o per altri motivi all’estero, è opportuno contattare l’ufficio demografico (al numero di telefono 0444 665003) per prendere appuntamento, considerando che per il rilascio occorrono poi circa venti giorni». Il costo per il rilascio del documento nel nuovo formato è di 22,20 euro, che corrisponde alle spese di produzione e di spedizione. La validità della carta d’identità elettronica varia a seconda dell’età del richiedente: 10 anni per i maggiorenni, 5 anni per i minori di età compresa tra 3 e 18 anni e 3 anni per i minori di età compresa tra 0 e 3 anni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA