Stufa difettosa
Anziano intossicato
salvato dal nipote

Intervento dei vigili del fuoco. ARCHIVIO
Intervento dei vigili del fuoco. ARCHIVIO
20.12.2017

ROSÀ. Attimi di paura nel primo pomeriggio di oggi per un 86enne rimasto vittima di un'intossicazione da monossido di carbonio. L'anziano, che vive da solo, è stato soccorso dal nipote, che subito notato le difficoltà respiratorie. Nel frattempo la stanza era stata invasa dal fumo generato da una stufa a legna malfunzionante. Immediato è scattato l'allarme al 118. Oltre all'ambulanza del Suem, sono arrivati anche i vigili del fuoco che hanno rilevato tracce consistenti di monossido. L'uomo è stato ricoverato al San Bassiano, ma non è in pericolo di vita.