Parco blindato per Ama Viabilità rivoluzionata e due parcheggi chiusi

Una veduta di Prato Santa Caterina
Una veduta di Prato Santa Caterina
Lorenzo Parolin 06.06.2018

Rivoluzione in vista per la viabilità in Margnan e in alcune vie del centro in occasione dell'Ama Festival. In concomitanza con la kermesse musicale trasferitasi da Asolo che da domani a domenica animerà parco Ragazzi del ’99, l’amministrazione comunale ha disposto restrizioni alla circolazione nei parcheggi e nelle vie della zona. «Ci siamo impegnati con gli organizzatori – ha dichiarato il sindaco Poletto – per ridurre al minimo i disagi per i residenti e garantire quattro giorni di festa». Un impegno nel quale sono stati coinvolti anche i quartieri. Complici le norme sulla sicurezza, però, le misure che si prospettano sono imponenti, tanto che qualcuno dei residenti nei settori più “caldi” ha già fatto sapere di sentirsi intrappolato. «Esclusa l’adunata degli Alpini del 2008 – ha aggiunto l’assessore alla cultura, Giovanni Cunico – gli ultimi provvedimenti di questo tipo risalgono al 2003. Sappiamo che ci potrà essere qualche disagio, compensato dalla dimensione internazionale del festival. Per questo abbiamo già informato tutti i residenti e siamo a disposizione». I PARCHEGGI. Dalle 14 di domani alle 2 di lunedì saranno interdette alla sosta le quasi 300 piazzole del parcheggio “Prato 1”, così come la sosta sarà vietata, da oggi alle 18 di giovedì 14 su entrambi i lati dei tronchi nord e nord-est di via S. Stefano. Contemporaneamente alla manifestazione, dalle 15 di domani alle 2 di lunedì, 144 dei 174 posti auto del parcheggio “Prato 2” in via Santa Caterina saranno riservati esclusivamente ai residenti in centro storico o in Margnan e ai loro familiari, previo ritiro per i famigliari non residenti di un pass. La città, in sostanza, perderà per 2 giorni due aree di sosta per oltre 370 posti auto. A compensazione, l’Amministrazione ha disposto la gratuità del bus dal parcheggio Gerosa al centro e, per il pubblico del festival, l’apertura di due parcheggi nelle aree della Baxi e della Iar-Siltal. LA CIRCOLAZIONE. Imponenti anche le limitazioni al traffico: divieto di circolazione (e sosta) lungo via Prato S. Caterina dalle 18 di domani alle 2 di notte venerdì e dalle 18 dello stesso giorno alle 2 di sabato. Sabato e domenica la chiusura scatterà alle 14, proseguendo fino alle 2 della notte. Negli stessi orari, lungo viale dei Martiri, via S. Anna, S. Caterina, Ca’ Tonde, Sant’Agnese, Santo Stefano, Marco d’Aviano, S. Francesco (nel tratto ad ovest di via Sant’Agnese) e Beato Bernardino la circolazione sarà consentita solo ai residenti e ai possessori di pass. IL QUARTIERE. È concorde con le decisioni dell’Amministrazione, pur con l’invito ad agire secondo buon senso, la presidente del Margnan, Susy Giacobbo. «Siamo stati informati fin dai primi passi – ha detto -, anche se capisco i disagi. Da parte nostra abbiamo attivato tutti i canali informativi possibili, chiedendo ai residenti di portare un po’ di pazienza e all’Amministrazione di agire con equità». • © RIPRODUZIONE RISERVATA