Mussolente Si cambia, il paese sotto un’altra luceMussolente | Mussolente

Si cambia, il paese sotto un’altra luce

I nuovi lampioni a led in via Pio X davanti alle scuola media
I nuovi lampioni a led in via Pio X davanti alle scuola media
Caterina Zarpellon 03.10.2018

Operazione “relamping” a Mussolente. Dopo quelli che il sindaco Cristiano Montagner definisce "anni bui”, stanno entrando nel vivo gli attesi interventi di rinnovo e potenziamento della rete d'illuminazione pubblica comunale. Annunciati nei mesi scorsi, sono partiti proprio in queste settimane, nel capoluogo, i lavori per la sostituzione delle vecchie lampade con nuove luci a Led. Da inizio settembre ad oggi i tecnici incaricati hanno operato nella zona centrale e quella orientale del paese, nell'area delle scuole e in quella del municipio, rimpiazzando i corpi illuminanti esistenti con sistemi di nuova generazione. La riqualificazione energetica proseguirà fino alla fine di novembre sulla restante parte del territorio municipale, compresa la frazione di Casoni, dove già qualche mese fa, erano stati posizionati 161 nuovi pali. Al termine delle operazioni, a quanto assicurano dal Municipio, i misquilesi potranno contare su parco illuminante quasi completamente rinnovato. «Sui 1400 punti luce esistenti – ricorda l'assessore ai lavori pubblici Sergio Fantinato – ne saranno sostituiti circa 1100. Verrà ridotto l'inquinamento luminoso e sarà garantita una migliore qualità dell’illuminazione, soprattutto nelle zone in cui essa risultava inadeguata per potenza installata». Il progetto, come noto, è stato messo in atto grazie ad una “convenzione Consip” sottoscritta con il Consorzio Stabile Energie locali Scarl che, per i prossimi 9 anni gestirà l'illuminazione pubblica misquilese, occupandosi della fornitura energetica, della manutenzione ordinaria, dell'ammodernamento degli impianti e del pagamento della bolletta. In cambio il Comune pagherà al nuovo gestore un canone annuo di circa 140 mila euro, ossia 10 mila euro in meno rispetto ai costi sostenuti con la gestione diretta. «Finalmente - chiosa il sindaco Cristiano Montagner - i cittadini potranno godere di nuova luce e di un risparmio economico che sarà alla base di altri investimenti futuri. In questo modo sarà anche possibile rischiarare luoghi dove ancora “regna l’oscurità». Ne è un esempio il completamento di via Bonagge, dove saranno installati diversi nuovi pali di pubblica illuminazione». I miglioramenti si noteranno presto anche lungo il tratto est di via Vittoria, che inqueste settimane sarà interessato da un intervento di manutenzione straordinaria sul cavidotto e sulle “linee” dell'illuminazione pubblica. I lavori, in questo caso, saranno però totalmente a carico della municipalità. • © RIPRODUZIONE RISERVATA