Mussolente E l’assessore perse il controlloMussolente | Mussolente

E l’assessore perse il controllo

Gianluca Donanzan
Gianluca Donanzan
Lucio Zonta 18.09.2018

L’assessore perde le staffe e si getta sulla tastiera etichettando su facebook i propri concittadini in modo non proprio gentile. L’assessore in questione è quello alla pubblica istruzione del Comune di Mussolente, Gianluca Donanzan. Stizzito, sul proprio profilo con tanto di foto che lo ritrae con il cappello alpino, l’amministratore ha messo nero su bianco un giudizio che non lascia dubbi sull’idea che si è fatto dei suoi compaesani. «È ufficiale: nel mio paese vivono strani esseri fatti di carne insulsa che avvolge un organo genitale». Niente male per un assessore alla pubblica istruzione, alla cultura, alle pari opportunità e alle politiche giovanili. Interpellato, Donanzan ha spiegato che l’affermazione è apparsa sul profilo facebook personale che non ha nulla ha a che vedere con la sua funzione pubblica. E, in ogni caso, fa sapere, il riferimento è a quanti si lamentano sui social network invece di segnalare agli organi competenti, in questo caso gli uffici comunali, quanto non va in paese: la buca non rattoppata, i rifiuti a bordo strada, i lampioni spenti e così via. Non contento, qualche giorno dopo lo stesso Donanzan ha rincarato la dose con un altro post sibillino, evidentemente sapendo che il messaggio sarebbe comunque giunto ai destinatari dello sfogo social. «Qualcuno cerca di distogliere l’attenzione alle proprie c...e spostando il tiro su altri argomenti... Ma rimane con un piccolo pugno di mosche in mano. Tra qualche mese credo che rido (sic, ndr) come non mai». Un gentleman l’assessore alla pubblica istruzione, alla cultura e alle politiche giovanili. Ma la sparata on line dell’amministratore misquilese, quella che fa riferimento al tipo di abitanti che popolano il suo paese, ha raccolto consensi anche oltre i confini comunali. Tra questi, il collega Marco Zonta di Rossano. Responsabile dei referati alla cultura, politiche sociali, sportello lavoro e associazione della Giunta Martini, gli ha fatto sponda rimarcando su facebook. «Se ti può essere di conforto - è il suo commento -, sappi che si sono diffusi anche nei territori limitrofi!». •