La commissione dà il via libera al comune unico

Il consigliere regionale  Finco
Il consigliere regionale Finco
Luca Strapazzon 14.01.2019

La prima commissione del consiglio regionale del Veneto ha dato il via libera all’unanimità al disegno di legge numero 333 per l’istituzione del comune di Colceresa mediante la fusione dei comuni di Mason Vicentino e Molvena. Un primo passaggio formale in vista dell’approvazione in consiglio regionale ai primi di febbraio. «Dopo il risultato del referendum del 16 dicembre – ha spiegato Nicola Finco, relatore della legge – la prima commissione ha dato il via libera alla fusione di Mason e Molvena e, su richiesta degli attuali sindaci, la legge sarà approvata a inizio febbraio in consiglio regionale». Contrariamente al comune di Valbrenta, dunque, che vedrà approvata la legge già la settimana prossima, la legge per la nascita del Colceresa passerà in consiglio a febbraio. Le due amministrazioni, infatti, avevano chiesto alla regione di tardare il più possibile l’approvazione della legge per poter ridurre al minimo il periodo di commissariamento. «La richiesta è nata per consentire ai due enti di completare prima della fusione alcuni adempimenti – spiega il sindaco di Mason, Massimo Pavan – quali il piano degli interventi, alcuni appalti e per arrivare con la macchina organizzativa pronta per partire». «Ci sono alcuni punti che devono essere approvati dal consiglio comunale prima del commissariamento – fa eco al suo collega il sindaco di Molvena, Dino Crestani – e vogliamo concludere il tutto». Una volta approvata la legge e nominato il commissario i due sindaci coadiuveranno quest’ultimo fino alle elezioni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA