Marostica Il tarlo dei debiti ha scatenato la tragediaMarostica | Marostica

Il tarlo dei debiti
ha scatenato
la tragedia

Paola Bosa e Valter Magrin. Avevano 56 e 58 anni
Paola Bosa e Valter Magrin. Avevano 56 e 58 anni
09.09.2018

PIANEZZE. Il tarlo del mutuo per la nuova casa, anche se la sua famiglia non aveva problemi per ripianarlo, ha scavato un po’ alla volta il dramma di Pianezze, sfociato nel probabile omicidio-suicidio di Valter Magrin e Paola Bosa. Dalle indagini emergono dettagli cruciali per spiegare la tragedia che ha sconvolto la comunità. La parola decisiva la darà l’autopsia che sarà eseguita tra domani e martedì.

Ma dalla ricostruzione dei profili delle vittime e delle dinamiche famigliari, si propende per l’omicidio-suicidio per mano del marito malato. Valter, infatti, da settimane era scosso da una profonda depressione. Il pensionato era preoccupato per i soldi: temeva, senza alcun fondamento visto che la famiglia aveva adeguate entrate, di non riuscire comunque a far fronte alle spese per completare la seconda casa che aveva iniziato a costruire in primavera in paese e dove sarebbe andato a vivere con la moglie per lasciare l’attuale villetta di via Moscardina al figlio Luca e alla compagna

 

CORRELATI