Cliente molestata
Centro sospende
il collaboratore

L'interno del centro olistico "Chandra"
L'interno del centro olistico "Chandra"
D.N.15.12.2017

MASON VICENTINO. Il centro olistico "Chandra", di Mason, ha sospeso in via precauzionale il collaboratore indagato per violenza privata ai danni di una paziente. Come si ricorderà, una vicentina aveva denunciato di essere stata ipnotizzata e di essersi ritrovata, al risveglio, un vibratore nelle parti intime. La procura aveva avviato indagini e i carabinieri avevano trovato il sex toy nella disponibilità dell’indagato, un bellunese di 61 anni. Oggi emerge che il centro "Chandra" è estraneo alle contestazioni, che il vibratore è stato trovato a casa del collaboratore (che non è responsabile della struttura), e che non vengono praticate attività che prevedano una perdita di coscienza del cliente.

CORRELATI