Addio a Costenaro Fu dirigente locale di Confartigianato

Danilo Costenaro
Danilo Costenaro
Luca Strapazzon 20.08.2018

Si è spento nella notte di giovedì Danilo Costenaro, noto impresario edile di Mure di Molvena da sempre impegnato nella vita della Confartigianato di Marostica. Un malore improvviso l’ha portato alla morte all’età di 65 anni. Dirigente di primordine della Confartigianato marosticense, Danilo Costenaro ha ricoperto il ruolo di vicepresidente dal 2011 al 2015 al fianco di Valter Marcon. «È stata una persona sempre molto impegnata nella vita dell’associazione – è il ricordo che traccia Valter Marcon – che non mancava mai di passare in sede e di essere sempre presente». Non un semplice socio ma un vero e proprio dirigente che ha sempre rappresentato gli interessi della categoria edile. L’impresario edile di Mure, inoltre, è stato dirigente anche di Fidi Nordest che fornisce garanzie economiche e prestiti ad artigiani locali. A cavallo tra gli anni ottanta e Novanta Danilo Costenaro è stato molto attivo anche nel mondo della politica locale. Tra le file del Partito socialdemocratico è stato sia consigliere comunale a Molvena nei banchi della minoranza e ha ricoperto, nello stesso periodo di tempo, anche il ruolo di consigliere provinciale per lo stesso Psdi. Costenaro lascia nel dolore la moglie Rita Lucia e i due figli Christian e Michele. I funerali dell’impresario edile si terranno nella chiesa di Mure di Molvena oggi alle 10.30, giungendo dall’ospedale di Bassano. • © RIPRODUZIONE RISERVATA