«Era tè, non urina
e vi chiedo scusa»
Ma multa in arrivo

Il Ponte degli Alpini, teatro di un filmato volgare su Instagram
Il Ponte degli Alpini, teatro di un filmato volgare su Instagram
Lorenzo Parolin10.07.2018

BASSANO. «Sono pentito del nostro gesto e non lo ripeterei più. Preciso, però, che non si trattava di urina, ma di tè. Volevamo solo scherzare». Così l’autore del filmato “pipì dal Ponte”, diffuso nei giorni scorsi su Instagram, ha impostato la propria linea difensiva. Il Giornale di Vicenza ha rintracciato il giovane, che ha raccontato la propria versione dei fatti, chiedendo l’anonimato. E nelle ore successive ha rilasciato le stesse dichiarazioni alla polizia locale, che è giunta alla sua identificazione e lo ha convocato per chiarimenti. Che si tratti di urina o di tè alla pesca, però, l’amministrazione comunale ha già annunciato di voler andare fino in fondo, anche con sanzioni pesanti. «Capisco la goliardia per aver superato l'esame di maturità, ma non è concepibile trasformare il monumento simbolo della città in un luogo di volgarità - spiega l'assessore alla sicurezza Vernillo -. I comportamenti non decorosi vanno sanzionati». 

CORRELATI