Guida ubriaca e non si ferma all’alt Inseguimento, multa e via la patente

L.Z.14.08.2018

Non si ferma all'alt della polizia locale di Cassola, viene inseguita e fermata dopo alcune centinaia di metri: per la protagonista, una quarantenne del Bassanese, iniziano così i guai che portano anche al sequestro dell'auto, una Peugeot 308 di sua proprietà, ai fini di confisca. E' accaduto verso l'una della notte tra sabato e domenica in via Monte Asolon, tra le frazioni di San Giuseppe e San Zeno. La donna, che aveva da poco concluso il lavoro in un locale, appariva visibilmente alticcia ed è stata portata al comando: il tasso alcolemico è risultato tre volte superiore alla norma. Ha perso inoltre 10 punti della patente, che le è stata ritirata. Le arriveranno anche multe del giudice per guida in stato di ebbrezza e della Prefettura per non essersi fermata all'alt. Come giustificazione la protagonista avrebbe detto di non aver notato la pattuglia. Quando si è ripresa e si è resa conto della situazione, la donna ha quasi accusato un malore. La pattuglia con tre vigili, dotati di telelaser, ha operato fino alle tre notte. In via Marini è stata ritirata una patente al conducente di una Volkswagen Golf che aveva superato di oltre 40 orari il limite di velocità. L'automobilista, di media età, del posto, ha perso sei punti e dovrà pagare un'ammenda di circa 500 euro. Tra la stessa via Marini e via Ca' Mora sono stati multati altri cinque automobilisti che avevano superato il limite dei 50 orari e penalizzati dalla sanzione pecuniaria e dalla perdita di tre punti dalla patente. In tutto i controlli hanno riguardato una ventina di veicoli. •