Battaglin
“volata” all’altare
da Arianna

Enrico Battaglin e Aranna Dalla Gassa in chiesa
Enrico Battaglin e Aranna Dalla Gassa in chiesa
Riccardo Bonato 21.10.2018

NOVE. Fiori d’arancio... a tutta velocità a Nove. A convolare a nozze sono stati la novese Arianna Dalla Gassa e il corridore professionista Enrico Battaglin. La coppia ha condiviso il solenne rito nella chiesa arcipretale di Nove, con tanti amici e conoscenti. Classico abito bianco per la sposa, in raso bianco con corpetto e maniche ricamati a motivi floreali e veli in tulle posati dal capo; abito blu linea slim per lo sposo, con cravatta a doppio nodo segnato da diamante e fiori bianchi all’occhiello. Appena una settimana fa il noto atleta di Molvena aveva gareggiato in Olanda, con la Team Lotto NL Jumbo. «È uno dei giorni più belli della mia vita, un sogno che si realizza», ha detto Enrico Battaglin mentre attendeva la dolce metà, giunta a bordo di una Maserati. Enrico Battaglin è entrato in chiesa accompagnato da mamma Roberta, mentre Arianna da papà Michele. La liturgia è stata presieduta dal cappellano di Nove, don Andrea Pernechele. «I nostri occhi guardano troppo spesso al telefono cellulare, senza fermarsi tra una schermata e l’altra. Oggi – ha detto il sacerdote – Arianna ed Enrico siete chiamati a uno sguardo reciproco negli occhi». Emozione al massimo allo scambio degli anelli. Alla fine del rito, don Andrea ha letto la frase scelta dagli sposi, con un riferimento allo sport di Enrico: «Se lui parte in bicicletta non so chi riesca a stargli dietro… Quindi giusto andare fianco a fianco». Tanti i personaggi del mondo sportivo presenti: l’ex professionista Gianni Faresin, Stefano Agostini, Ronzani, Vaccari, Campagnolo, Simioni e il procuratore Moreno Nicoletti. Enrico e Arianna andranno in luna di miele, ma subito dopo aver aperto le imposte della nuova casa di Molvena, Enrico comincerà la preparazione con la maglia della sua nuova squadra, la Katusha Alpecin. L’unione tra Enrico e Arianna è all’insegna del ciclismo: la sposa è infatti figlia di un ex atleta dilettante del Velo Junior Nove, attuale dirigente tecnico del club.