Bassanese
molestata
in spiaggia

L'aggressione è avvenuta a Jesolo. ARCHIVIO
L'aggressione è avvenuta a Jesolo. ARCHIVIO
19.06.2018

JESOLO (Venezia). È stata aggredita all’alba, mentre stava facendo una passeggiata mattutina lungo il litorale di Jesolo. Non appena l’uomo, che aveva la carnagione olivastra, l’ha avvicinata, una bassanese di 47 anni gli ha fatto capire che non gradiva essere disturbata. Credeva che il suo netto e immediato rifiuto sarebbe bastato a far desistere l’inopportuno “corteggiatore”. Invece no: l’uomo l’ha seguita fino a casa senza farsi notare e, non appena la donna è giunta all’ingresso del residence dove era ospite per una breve vacanza, il molestatore l’ha avvinghiata alle spalle, palpeggiandola con violenza.

«Volevo solo questo», le avrebbe detto prima di fuggire. La povera vittima, rimasta frastornata, non appena si è ripresa ha sporto denuncia alla polizia della località balneare, che sarebbe già sulle tracce dell’aggressore, che dovrà rispondere della pesante accusa di violenza sessuale.