«Evasione
di 2,4 milioni
con opere d’arte»

Finanzieri di Asiago con uno dei quadri di Vedova sequestrato
Finanzieri di Asiago con uno dei quadri di Vedova sequestrato
23.07.2018

ASIAGO. Un mercante d’arte di alto profilo che per quattro anni si occupa personalmente delle vendite e degli acquisti delle opere, talune piccoli capovalori come l’informale di Emilio Vedova, sottraendosi però al vaglio del Fisco e perciò comportandosi come un evasore fiscale. Capace di nascondere tra il 2013 e il 2016 un imponibile di 3,7 milioni di euro e non versando all’erario imposte dirette per 1,6 milioni e indirette per 830 mila euro. 
È il profilo, per la procura della Repubblica di Vicenza, di Valentino Barbierato, 77 anni, noto immobiliarista asiaghese, nei cui confronti sono state chiuse le indagini preliminari per un’evasione complessiva stimata dai finanzieri del colonnello Crescenzo Sciaraffa in 2,4 milioni di euro. 
Il magistrato inquirente non ha intenzione di prosciogliere Barbierato con la richiesta di archiviazione, anzi dopo avere chiuso gli accertamenti tributari vuole processarlo per evasione fiscale.