Escursionista
di 28 anni
precipita e muore

Inutile l'intervento dell'elisoccorso
Inutile l'intervento dell'elisoccorso
15.08.2018

FOZA. Ore 21 Recuperato il corpo del giovane escursionista morto questo pomeriggio. Il ragazzo trevigiano di 28 anni è precipitato mentre percorreva un sentiero con tratti esposti sopra salti di roccia, tra le località Sasso Stefani, e Sasso Rosso a Foza.

A dare l’allarme una ragazza che si trovava con lui, e che ha faticato per trovare un punto dell’itinerario in cui vi fosse copertura telefonica per chiamare il 118. Una squadra del Soccorso alpino di Asiago si è portata sul posto, mentre sopraggiungeva un elicottero da Trento che, risalendo il versante, ha scorto una cengia su cui si trovava il corpo esanime.

Sbarcati un tecnico di elisoccorso e un medico, è stato solo possibile constatare il decesso dell’escursionista. L’ eliambulanza ha imbarcato la ragazza per accompagnarla poco più a monte e affidarla ai soccorritori.

 

Ore 18 Incidente mortale oggi nel tardo pomeriggio a Foza. La vittima è un ragazzo trevigiano di 28 anni. L'escursionista è caduto lungo il sentiero che da località Sasso Stefani, a Valstagna, conduce al Sasso Rosso, precipitando in un punto impervio della via gestita dal Cai.

Secondo le prime informazioni, il giovane stava partecipando ad un'escursione con un'amica che ha dato l'allarme. Inutile l'intervento dell'elisoccorso di Trento.

Potrebbe interessarti: http://www.vicenzatoday.it/cronaca/valli-dal-pasubio-luca-mottin-precipita-e-muore.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VicenzaToday/212021655498004

Le operazioni del Soccorso alpino per recuperare la salma del ragazzo sono ancora in corso.