Cucine e area giochi nel parco della scuola

La scuola elementare di Rotzo
La scuola elementare di Rotzo (BATCH)
12.01.2018

Riqualificare a fini sociali e turistici il parco pubblico adiacente la scuola di Rotzo. È quanto propone l'Amministrazione comunale rotzese al Comitato paritetico per la gestione dei fondi di confine, che destina ogni anno 500 mila euro ai paesi confinanti di prima fascia da utilizzare in opere di abbellimento urbano. Il progetto, accettato dal Comitato, prevede opere per 500 mila euro di vario genere e che rivoluzioneranno le aree attorno alla scuola. Una zona usata durante i periodi turistici anche come “piazza” per lo svolgimento delle varie manifestazioni organizzate dalla pro loco e che necessita anche di una messa in sicurezza per la fruizione da parte degli alunni dell'asilo e della scuola elementare. «L'idea che stiamo sviluppando – spiega il sindaco Aldo Pellizzari – è di trasformare l'area dietro alla scuola, oggi adibita a magazzino e garage per i mezzi comunali, in un locale-cucina per le feste organizzate dalla pro loco, in particolare la Festa della Patata che ogni anno richiama migliaia di persone. Già ora d'estate il garage viene trasformato, richiedendo però sempre il montaggio e smontaggio delle attrezzature, che comporta tempo e fatica da parte dei volontari». Sopra alla nuova struttura verrà ricavato un campo di calcetto e vicino alla cucina sarà realizzato un magazzino per tutte le attrezzature della pro loco e il magazzino comunale. Saranno poi potenziati i servizi igienici, sarà rifatto il fondo dove viene allestita la tensostruttura e gli attacchi per le utenze saranno adeguati alla normativa. «Proprio in funzione delle attività ludiche e culturali – prosegue Pellizzari – vogliamo anche costruire un palcoscenico fisso con copertura così da eliminare l'impatto visivo del palco temporaneo. Una struttura fissa e di bell'aspetto che valorizzerà anche la scuola. Infine è assolutamente necessario rendere più funzionale e mettere in sicurezza l'area usata dalla scuola durante la ricreazione, in particolare il muretto e la scalinata che collegano il piazzale della scuola con il sottostante parco giochi. Sono tutte opere funzionali alle persone e ai nostri bambini e ragazzi che daranno un aspetto più curato all'area». • G.R. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi la notizia