Strada chiusa 15 giorni Lavori con disagi in vista

Per 15 giorni viabilità modificata in via Poiaracca.  FOTOSERVIZIO TROGUVia dei Mille è il tratto di provinciale bypassato usando via Poiaracca
Per 15 giorni viabilità modificata in via Poiaracca. FOTOSERVIZIO TROGUVia dei Mille è il tratto di provinciale bypassato usando via Poiaracca
Luisa Nicoli 16.01.2019

Ripartono oggi ad Arzignano, in via Poiaracca a San Bortolo, i lavori per creare una vasca di laminazione da parte di “Acque del Chiampo”. Il cantiere da 80 mila euro era stato sospeso a fine ottobre, per un problema tecnico che aveva creato notevoli disagi al traffico, soprattutto per la concomitanza, in quel periodo, con altri lavori in città e sulle strade provinciali dei comuni limitrofi e con l’arrivo del luna park e delle attrazioni per la Fiera dei Santi di inizio novembre ad Arzignano. «Sono lavori necessari e programmati da tempo - spiega il sindaco Giorgio Gentilin - perché bisogna mettere a norma gli scarichi della fognatura della zona. Si tratta di un intervento che in passato non era mai stato realizzato. Abbiamo valutato la situazione di cantiere con la polizia locale, che sarà presente sul posto per controllare le fasi di avanzamento dell’intervento e per limitare al massimo i disagi. Attualmente non ci sono altri lavori concomitanti in città». Il Comune ha scelto «le fasce orarie in cui via Poiaracca viene utilizzata maggiormente dalle auto, soprattutto da chi cerca di bypassare, tra San Bortolo e San Zeno, via dei Mille e la strada provinciale che sono particolarmente trafficate - aggiunge il sindaco -. E ci saranno i movieri, che rispetto all’impianto semaforico hanno maggiore capacità di regolamentare i flussi di circolazione nelle due direzioni. Mi auguro che il disagio sia minimo, ma questo intervento va fatto». A causa dei lavori, quindi, da oggi la viabilità sarà modificata in via Poiaracca in prossimità dell’incrocio con via Don Coffele e via della Radura: è previsto il restringimento della carreggiata ed è anche prevista l’istituzione di un senso unico alternato regolato a vista, fino a venerdì 1 febbraio, dalle 8.30 alle 12 e dalle 13.30 alle 17. «Ci scusiamo con i cittadini per il disagio - aggiunge il consigliere delegato a frazioni e mobilità Carmelo Bordin - ma sono lavori inderogabili per un servizio migliore alla cittadinanza: si tratta della realizzazione di una vasca di laminazione con il fine di tutelare la sicurezza idrogeologica del territorio, non solo per i residenti a San Bortolo». L’intervento della società “Acque del Chiampo”, che era stato sospeso per procedere con un’ulteriore indagine geologica, prevede di creare una vasca di laminazione che servirà in prospettiva a raccogliere le acque meteoriche e a separarle dalle acque nere delle fognature, per limitare quindi le criticità idrauliche della zona. La fase di cantiere che interessa la viabilità, e quindi via Poiaracca, è limitata rispetto alla durata complessiva dei lavori. Che richiedono anche la posa di alcune palificazioni a sostegno dell’intervento, considerata la zona collinare. La realizzazione della vasca di laminazione non fa parte comunque di quanto progettato da Acque del Chiampo per la sistemazione idraulica della frazione di San Bortolo dopo gli episodi di allagamenti del 2018: i lavori sono inseriti nel piano opere 2019 della società, per complessive 700 mila euro di spesa tra via Tiro a Segno e laterali. • © RIPRODUZIONE RISERVATA