Scontro auto-moto Pirata rintracciato con le telecamere

La polizia locale ha passato al vaglio le immagini del Targa system
La polizia locale ha passato al vaglio le immagini del Targa system
Luisa Nicoli 29.06.2018

Si scontra in auto con una moto e fugge senza soccorrere il ferito. Individuato e rintracciato dalla polizia locale, ora è indagato per omissione di soccorso. È accaduto l’altra sera ad Arzignano poco prima delle 21. Una Golf, condotta da un 36enne, G.M. residente in città, si stava immettendo in via Kennedy da via Broli quando, per cause al vaglio della polizia locale, si è scontrata con una Vespa che arrivava da sinistra, guidata da un 21enne, B.L., di Arzignano. A causa dell’impatto, il 21enne è caduto, rovinosamente sull’asfalto. Ferito. Ma il conducente dell’auto si è allontanato senza allertare le forze dell’ordine e prestare soccorso. Alcuni testimoni hanno allertato così gli agenti della polizia locale e l’ambulanza del 118. Per il 21enne sulla Vespa, trasportato al pronto soccorso del Cazzavillan, ferite giudicate guaribili in una decina di giorni. Intanto però è scattata la ricerca della Golf, che dai primi rilievi sembra aver omesso di dare la precedenza. La polizia locale del Distretto Ovest ha raccolto informazioni dai testimoni, che ricordavano una parte della targa. L’individuazione però, con una numerazione parziale, non è stata semplice: grazie al Targa System sono state visionate tutte le immagini registrate nell’arco temporale dell’incidente, e con una serie di riscontri gli agenti sono riusciti a risalire al veicolo e quindi all’identità del pirata. Rintracciata la famiglia dell’uomo, il 36enne alla guida della Golf è stato intercettato e fermato a circa due ore dall’incidente. Sembra che l’uomo, che ha ammesso le proprie responsabilità per l’omissione di soccorso, abbia riferito agli agenti di essersi spaventato e di aver lasciato subito il luogo dello scontro intimorito dall’accaduto. La polizia locale ha dato comunicazione a procura e prefettura per i procedimenti del caso. L’uomo è indagato per omissione di soccorso. Resta al vaglio degli agenti la dinamica dell’incidente e l’effettiva mancata concessione della precedenza al ciclomotore. «Il targa system per le attività di polizia stradale, di natura giudiziaria, è veramente importante - precisa il comandante del Distretto di polizia locale Vicenza Ovest Massimo Parolin - ma devo dare atto alla grande professionalità degli agenti che, dopo approfondite indagini sulle immagini, sono riusciti ad arrivare alla soluzione del caso». «Mi complimento con la polizia locale che per l’ennesima volta ha dimostrato efficienza e prontezza d’intervento», aggiunge il sindaco Giorgio Gentilin. • © RIPRODUZIONE RISERVATA