Montorso Vicentino Intervento anti-frana Via Motti ora è sicuraMontorso Vicentino | Montorso Vicentino

Intervento anti-frana Via Motti ora è sicura

Il sindaco Antonio  TonelloTerminati i lavori lungo via Motti per scongiurare il rischio frane e mettere in sicurezza l’abitato. ZORDAN
Il sindaco Antonio TonelloTerminati i lavori lungo via Motti per scongiurare il rischio frane e mettere in sicurezza l’abitato. ZORDAN
Giorgio Zordan 03.08.2018

La strada è stata allargata di un metro e mezzo per agevolare il passaggio dei veicoli, ma soprattutto l’abitato ai piedi di via Motti, che ad ogni stagione delle piogge volgeva preoccupato lo sguardo sulla collina sovrastante, ora può sentirsi più sicuro. Sono stati risolti i problemi di sicurezza e di natura viabilistica nei pressi della contrada Dalla Valeria di Montorso, zona da anni interessata da un dissesto franoso per un fronte di una sessantina di metri che tendeva a riattivarsi in concomitanza delle precipitazioni più frequenti - in particolare durante il periodo autunnale e primaverile - con conseguente preoccupazione dei residenti. Nel 2014 a causa di smottamenti proprio in via Motti due nuclei familiari erano stati parzialmente isolati. L’intervento di messa in sicurezza dell’area è stato voluto dall’Amministrazione comunale, che nel 2016 incaricò il geologo Rimsky Valvassori di effettuare un’approfondita indagine geologica ed idrogeologica e successivamente di redigere un progetto di mitigazione del rischio geologico del dissesto. Ora il cantiere è stato completato a fronte di un costo complessivo dell’opera, appaltata nel 2018 alla Cooperativa Popolo di Rotzo, di 90 mila euro. Demolito il muro esistente, che si trovava in equilibrio precario, è stato sostituito con gabbioni metallici ancorati al sottosuolo con chiodatura passiva, ma si è provveduto anche alla regimazione delle acque (al progetto ha collaborato anche la società Acque del Chiampo per lo spostamento di una tubazione dell’acquedotto) con canalette in geosintetico, caditorie e tubi interrati in maniera da evitare infiltrazioni nel terreno e quindi che la frana si rimetta in moto. «Possiamo dire - ha dichiarato il sindaco Antonio Tonello dopo un sopralluogo assieme al geom. Valvassori - che in questo modo abbiamo bloccato il movimento franoso che minacciava costantemente la strada e il sottostante nucleo abitato. Ora il collegamento viario è molto più sicuro e le piogge abbondanti non dovrebbero più far paura. Ringrazio il geologo Valvassori e la ditta esecutrice, la Cooperativa Popolo di Rotzo, per la qualità con cui i lavori sono stati svolti. Un ringraziamento va anche al nostro capoufficio, il geometra Giovanni Toniolo per l’attenzione con cui ha seguito l’opera». • © RIPRODUZIONE RISERVATA