Scontro auto-bici Cinquantenne muore sul colpo

L’incidente costato la vita ad Anil Kumar, 50 anni. GUARDA
L’incidente costato la vita ad Anil Kumar, 50 anni. GUARDA
Matteo Guarda 14.07.2018

Ha svoltato improvvisamente ed è stato travolto e ucciso mentre era in sella alla sua bicicletta dall’auto che gli stava dietro. È morto così Anil Kumar, 50 anni, di origini indiane e domiciliato a San Bonifacio, Verona, rimasto vittima dell’incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio poco prima delle 13, lungo la strada regionale 11 “Padana Superiore”. L’uomo, a quanto pare, sarebbe stato diretto verso un’azienda. Teatro del mortale è stato il tratto compreso tra la laterale di via Canova e lo stabilimento della ditta Pellizzari F.lli, nella zona industriale di Torri di Confine, a Gambellara. Secondo le prime ricostruzioni, che sono in questo momento al vaglio degli agenti della polizia locale di Arzignano che hanno eseguito i rilievi, il ciclista stava percorrendo la regionale in direzione di Vicenza quando avrebbe impegnato la corsia per iniziare una manovra di svolta verso la sua sinistra, come per imboccare la via laterale. Una manovra improvvisa e l’automobilista che si trovava alle sue spalle, D.D, 41 anni, veronese residente a Lavagno, al voltante di una Mercedes Classe A, non è riuscito ad evitare l’impatto con l’uomo, centrandolo in pieno. Sul parabrezza evidenti i segni dell’impatto. Nell’urto, la bicicletta è stata sbalzata sul ciglio stradale ad alcune decine di metri di distanza più avanti, mentre il corpo del cittadino indiano è finito sull’asfalto appena dietro il punto dove l’auto ha fermato la sua corsa. Per lui, purtroppo, non c’è stato nulla da fare, risultando morto sul colpo. I sanitari del Suem, che sono giunti con la massima urgenza con un’autoambulanza dall’ospedale “Cazzavillan” di Arzignano, non hanno potuto che constatare il decesso dell’uomo. Sono intervenute due pattuglie della polizia locale della città del Grifo. Su quanto accaduto gli agenti hanno sentito anche alcune testimonianze. Come prevede il codice in questi casi, il guidatore della Mercedes è stato sottoposto all’alcoltest. L’esito dell’esame è stato negativo. In supporto sono intervenute un paio di pattuglie dei carabinieri della locale stazione che hanno regolato il traffico sull’importante arteria stradale. La viabilità ha subito dei rallentamenti per la necessità di istituire una doppia deviazione sia a monte che a valle dell’area interessata dall’incidente che è rimasta chiusa. Intorno alle 15 la circolazione ha quindi ripreso a scorrere in maniera regolare. Del mortale è stata informata la procura di Vicenza e il pubblico ministero di turno per le determinazioni riguardanti l’apertura di un fascicolo d’indagine. • © RIPRODUZIONE RISERVATA