Da Striscia al GF con i consigli della mamma

Elia Fongaro con mamma Fiorella a cui è legatissimo. NICOLI
Elia Fongaro con mamma Fiorella a cui è legatissimo. NICOLI
Luisa Nicoli 23.09.2018

«Non dire parolacce e attenzione a come ti comporti. Sarai davanti alle telecamere 24 ore su 24». Parola di mamma Fiorella. Perché anche se sei un modello professionista, già con esperienze televisive alle spalle, la mamma è sempre la mamma. E così le raccomandazioni arrivano anche per Elia Fongaro, 27 anni, di San Pietro Mussolino, che domani entrerà nella Casa più spiata d’Italia, quella del “Grande Fratello Vip”, reality show condotto da Ilary Blasi e Alfonso Signorini. Già per due anni “velino” di “Striscia la Notizia”, modello e testimonial di brand internazionali, Elia Fongaro vive tra Milano, New York e Los Angeles dividendosi tra sfilate e campagna pubblicitarie, l’ultima quella di Bulgari. Ora si appresta ad affrontare un’esperienza decisamente particolare. Con i consigli immancabili di mamma Fiorella. Che spiega. «Non riusciamo a seguirlo nel suo lavoro, ma con lui ho un rapporto molto stretto, mi chiama sempre, mi aggiorna, anzi se ha qualche problema si confida con me. È molto legato alla famiglia». Oltre a mamma, ci sono il fratello Andrea e papà Eros e da lunedì tutti faranno il tifo per lui. «Alla mamma voglio molto bene – ammette Elia – è sempre stata un punto fermo per me, se non avessi lei sarei perso. In questo percorso lavorativo si è molto soli e avere un rapporto forte con la famiglia è importante. La mamma la rassicuriamo? Mi auguro che non ci siano problemi. Perché lì se sbagli qualcosa lo mettono in luce, fa parte del gioco». Quella del modello e testimonial vicentino è una vita con la valigia tra Italia e Stati Uniti «Spesso non la disfo nemmeno, ma la rifaccio sulla base di quella con cui arrivo – racconta – e con questo lavoro si fa fatica a mantenere non solo i rapporti di amicizia, ma anche quelli sentimentali e professionali». Di sé dice di essere una persona determinata, orgogliosa e leale «ma anche uno che non te le manda a dire». E spiega. «Non è che sognavo di diventare un personaggio o di lavorare nella moda e fare televisione. È un’opportunità che si è venuta a creare, che ho colto e che mi sta permettendo di esprimere la mia persona, permettendomi di togliermi anche qualche soddisfazione». Da domani dunque vivrà nella Casa, staccato dal mondo esterno, dalle notizie, dai social. E senza telefonino. «Il cellulare non mi mancherà per nulla, anzi, vedo l’ora di consegnarlo e rimanere isolato – dice con un sorriso – le ultime settimane mi è sembrato di essere un call center dalle tante chiamate che ho ricevuto. Essere anche senza notizie, scollegato dall’esterno sarà un’esperienza eccezionale e unica». «Affronto questa avventura con curiosità - aggiunge -, è una sfida, un gioco. L’idea nasce da un’esperienza sociologica, c’è qualcosa di scientifico alla base di tutto, poi però è diventato uno show. Libri? Non possiamo portarne e mi dispiace tanto perché, forse, sarebbe stata l’occasione buona per riuscire a laurearmi finalmente (è iscritto a scienze politiche relazioni internazionali ndr) visto che di solito ho poco tempo per gli esami. Cosa mi aspetto? Sono sicuro che mi servirà molto per stare in contatto con me stesso, per prendermi del tempo che spesso non ci prendiamo». Per Elia Fongaro è la seconda esperienza televisiva dopo Striscia la Notizia. «Allora ho accettato perché sapevo che sarebbero state le uniche due edizione con i velini uomini – conclude – dopo ho preferito continuare nella moda. Striscia mi ha dato e mi ha tolto. Del resto nella vita si cambia e tutto serve. Adesso sono in un momento che necessitava di cambiamenti, di nuovi stimoli e nuove energie. Il Grande Fratello Vip non l’ho cercato, mi è arrivata la possibilità lavorando nel mondo dello spettacolo, ho fatto le mie valutazioni e ho deciso di accettare di fare un’esperienza che spero possa aiutarmi nella crescita di uomo e artista». • © RIPRODUZIONE RISERVATA