Non ce l'ha fatta
il bimbo di 11 anni
impiccato in casa

Il bambino era ricoverato all'ospedale San Bortolo di Vicenza
Il bambino era ricoverato all'ospedale San Bortolo di Vicenza
08.01.2019

SAN PIETRO MUSSOLINO. Non ce l’ha fatta. Il bambino di 11 anni, che il primo giorno dell’anno era stato trovato con una sciarpa stretta attorno al collo nel soggiorno di casa, a San Pietro Mussolino, è deceduto questa mattina all’ospedale San Bortolo. Le sue condizioni erano state giudicate drammatiche fin da subito e il suo cuore ha cessato di battere per sempre attorno alle 10.45. I suoi organi salveranno altre vite perché i genitori, compiendo un gesto di grande altruismo, hanno acconsentito all’espianto.

Il reato ipotizzato dal pubblico ministero Hans Roderich Blattner è quello di istigazione al suicidio. Il magistrato, che non ha iscritto nomi nel registro degli indagati, sequestrerà il computer nelle disponibilità della vittima per accertare se avesse partecipato ad un gioco assurdo che circola sul web e che consiste nello strangolarsi fino allo svenimento.