Negozio svuotato
Dipendenti
senza lavoro

L’ingresso del centro estetico Beauty Palace
L’ingresso del centro estetico Beauty Palace
12.08.2018

CHIAMPO. Arrivano al lavoro e trovano il negozio completamente svuotato. Furto? Non proprio. Perché la proprietà, la società Refit srls che ha rilevato l’attività qualche mese fa, non lo ha mai denunciato e da quel giorno si è resa introvabile. 

È accaduto a Chiampo al centro estetico “Beauty Palace” in Strada dei Laghi. E quattro dipendenti si sono ritrovate da un giorno all’altro senza lavoro. Sulla vicenda esiste un esposto presentato ai carabinieri di Chiampo e anche un’informativa alla guardia di finanza di Arzignano.

 

Le dipendenti, quattro più una quinta che intanto si era licenziata, si sono rivolte alle forze dell’ordine ma anche ai sindacati per cercare di recuperare le proprie retribuzioni vista la non reperibilità dei proprietari. E l’impossibilità a continuare a svolgere il proprio lavoro.

«In questo momento la priorità è sostenere i lavoratori nel recupero crediti– dice Giovanni Battista Comiati, segretario generale Fisascat Cisl di Vicenza – in una vertenza che temo sarà lunga per riuscire a portare casa le somme dovute».