Insegnamento e dislessia Un incontro alla Pieve

M.P. 08.03.2018

L’accettazione dell’altro, il superamento delle diversità, e una serie di supporti per rendere meno penalizzante il disagio, rappresentano una delle grandi sfide che il mondo della scuola è chiamato ad affrontare in questi complessi tempi moderni. “L’inclusione e l’accessibilità a scuola, nuove metodologie” è il tema di un ciclo di incontri che prenderà il via sabato, alle 10, all’auditorium del convento francescano, di Chiampo. Nella prima tappa di questo percorso verso l’inclusione Anna Cardinaletti, docente ordinario all’Università Ca’ Foscari di Venezia, interverrà su “Dislessia, comprensione del testo e insegnamento esplicito”. Il progetto “Apriamo le porte a tutti, inclusione e accessibilità”, organizzato dalla cooperativa sociale Scatola cultura, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Chiampo, proseguirà il 22 marzo con un incontro sul tema “Quando un bene culturale diventa impresa”. Il 18 aprile si parlerà di “Come un’impresa nasce dall’Università. Il caso Veasyt”. Il percorso di approfondimento si concluderà il 12 maggio con il convegno su “Progettazione accessibile per i beni culturali”. • © RIPRODUZIONE RISERVATA