È rimasto invalido
dopo l'incidente
Risarcisce Vi.Abilità

Un'aula del tribunale
Un'aula del tribunale
Diego Neri 15.05.2018

CAMPIGLIA DEI BERICI. Nel dicembre 2007 un giovane di 22 anni uscì di strada in auto lungo la provinciale 6, fra Campiglia e Agugliaro. Era ubriaco, non aveva le cinture e finì in un fossato, prima di sbattere contro un tubo in cemento. Rimase invalido, ed ha bisogno di cure continue. A distanza di oltre 10 anni, il tribunale civile di Vicenza ha condannato Vi.Abilità, la società della Provincia che ha in gestione le strade, a risarcirlo con il 50 per cento del danno subito, pari a 1,2 milioni di euro. Mancava infatti il guardrail lungo un tratto ritenuto pericoloso.