Bimbo e madre
restano ustionati
da acqua bollente

Il bimbo ora è ricoverato a Padova
Il bimbo ora è ricoverato a Padova
F.B.12.01.2018

POJANA MAGGIORE. Aveva deciso di togliere per sicurezza una pentola d’acqua bollente dal fuoco, vista la vivacità del figlioletto di sedici mesi, che continuava a scorrazzare per la cucina. E così lo ha preso in braccio, ma un imprevisto movimento di quest’ultimo ha causato il rovesciamento della pentola verso madre e piccolo. L’acqua ha provocato varie ustioni sul bimbo (braccio, torace e coscia) e sulla donna (mano), facendoli finire prima al pronto soccorso pediatrico del San Bortolo di Vicenza e poi al centro ustionati di Padova, dove si trovano in osservazione.