Torrione ai raggi X dopo un mini-crollo «Colpa dei piccioni»

I lavori eseguiti sul torrione.  ZONIN
I lavori eseguiti sul torrione. ZONIN
Lino Zonin 27.12.2018

Autogru in azione sul torrione medioevale di piazza IV Novembre. L’intervento è stato disposto a seguito della caduta di alcuni frammenti di mattone dalla sommità del monumento. Un incidente di portata minima, che non ha provocato alcun danno ma che ha allertato gli addetti alla sicurezza e alla manutenzione del patrimonio comunale. Per qualche settimana, le immediate prossimità del torrione sono state recintate con delle transenne e, nei giorni scorsi, si è provveduto al monitoraggio delle condizioni di salute dell’antica costruzione, testimonianza del dominio scaligero nel territorio leoniceno. Durante l’ispezione i tecnici hanno potuto accertare che a cadere al suolo sono state delle scaglie staccatesi dai mattoni che sostengono la copertura, realizzata qualche anno fa e danneggiata dall’azione corrosiva provocata con ogni probabilità dalla presenza di piccioni, fanno sapere dal Comune. Con l’occasione si è estesa l’indagine all’intera torre, sistemando qualche tratto di parete usurato dal tempo ed eliminando la vegetazione infestante. Una volta completato l’esame, i tecnici hanno emesso un certificato di buona salute per il monumento che, assieme a Rocca Pisani, rappresenta il simbolo della città di Lonigo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA